venerdì 24 marzo 2017

E poi.. è Primavera!


In primavera

Piano cadde da oscuri passi la neve, 
nelle ombre degli alberi 
levano palpebre tenui gli amanti.

Sempre all’oscuro grido dei marinai 

seguono notte e astri; 
e i remi battono piano in cadenza.

Presto su muri caduti in rovina 

fioriranno le viole: 
cosí verdeggiano piano le tempie al taciturno.

                                                    Rainer Maria Rilke

Nessun commento:

Posta un commento