lunedì 25 aprile 2016

25 Aprile, dolce colazione dal sapore a "Stelle e Strisce"


Stamattina causa vicini molesti, la nostra sveglia, seppur in un giorno di Festa è suonata molto presto…
Per addolcire la mattinata cominciata, come detto col piede sbagliato, mi sono tuffata in una dolce colazione, Pancake con caramello, latte condensato, more e lamponi. Spero per voi che siate riusciti a dormire un po’ di più della sottoscritta, se così non fosse, eccovi la ricetta per questa dolce pausa, che a me è servita, per riconciliarmi con il mondo.

Ingredienti:

350 ml di latte;
200 grammi di farina;
1 uovo; 
more;
lamponi;
2 cucchiaini di lievito per dolci;
olio e.v.o;
sale q.b.
latte condensato;
caramello;

Procedimento:

Scaldate il latte fino a renderlo tiepido, scioglieteci la bustina di lievito, incorporatevi la farina e mescolate per evitare la formazione di grumi, aggiungetevi l’uovo (sbattuto a parte), il sale e un cucchiaino circa di olio. Continuate a mescolare fino a che otterrete un impasto liscio. Fate riposare la pastella per circa 10 minuti. Prendete un pentolino antiaderente, quello per le crepes andrà benissimo, ungetelo con un pochino di olio e mettetelo sul fuoco, appena si sarà scaldato, versate la pastella, un mestolino alla volta. Fate cuocere finché non si formeranno le classiche bollicine, segno questo che con una spatolina, potete girare il pancake, lasciate cuocere ancora per qualche minuto, giusto il tempo di far prendere ad ambo i lati un bel colore dorato. Continuate così fino alla fine della pastella, avendo cura, una volta pronti, di impilare (anche se io preferisco mangiarne uno alla volta, farcendoli di volta in volta) i vostri pancake sui quali verserete la vostra farcitura preferita, io stamattina ho usato il caramello, il mio compagno, il latte condensato, ma si potrà usare il classico sciroppo d’acero, della marmellata, della cioccolata, insomma, tutto quello che la vostra golosità vi suggerisce. Concludete la decorazione con more e lamponi o con la frutta che più vi piace, sedetevi a tavola e.. buona colazione!


Prima di lasciarci… buon


“La libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere”. Un Uomo, Oriana Fallaci.

Nessun commento:

Posta un commento