mercoledì 30 marzo 2016

Ci siamo fidanzati!


Effettivamente questa è una frase che, in questi ultimi anni, viene pronunciata sempre meno, sono infatti pochissime le coppie che scelgono effettivamente di festeggiare il fidanzamento in famiglia! Ma se voi siete tra queste (e diciamocelo, fate bene!) eccovi qualche piccolo suggerimento: questo sarà il momento in cui si incontreranno i consuoceri e i suoceri, sarà per loro la prima volta, cercate, quindi di giocare su un terreno “neutro”, un pranzo o una cena in un bel locale andrà benissimo, va assolutamente ricordato che questo incontro deve essere organizzato dai genitori dello sposo. Durante questa fase è da tener ben presente che questo è l’attimo in cui i genitori della futura sposa “affidano” la loro preziosa “bambina” (per i genitori non cresciamo mai!) al futuro genero, occhio quindi a come ci si muove, l’essere se stessi è sempre la carta migliore da giocare, insomma, in poche parole presentatevi per quello che siete, anche perché le bugie, come si sa, fanno poca strada..
Preparate questo incontro con tranquillità, evitate di viverlo come un esame. Questo consiglio, evidentemente, vale per tutti e due i futuri sposi: se per il fidanzato lo scoglio da superare è quello del futuro suocero, la fidanzata dovrà superare quello della futura suocera…
Come dicevo, organizzate tutto senza però avere l’ansia di tenere tutto sottocontrollo, cosa questa molto controproducente, vediamo quindi come ci si organizza:

il fidanzato farà recapitare alla fidanzata, al mattino, un delicato mazzo di fiori bianchi (anche se io punterei su qualcosa di colorato, molto tenue, ma colorato!) che lei porterà con sé durante il pranzo o la cena, e dovrà assolutamente ricordare l’anello! Inoltre se la famiglia dello sposo ha il classico “gioiello di famiglia” sarà questo il momento in cui verrà donato alla futura moglie del figlio;

la fidanzata sceglierà come regalo per il suo “lui” un orologio o un paio di gemelli, che donerà dopo aver ricevuto l’anello, inoltre, il giorno dopo l’incontro, la famiglia della sposa farà recapitare alla futura suocera un bel mazzo di fiori come ringraziamento per la serata.

Come già più volte raccomandato, siate naturali e non “ingessati”, cercate di trovare argomenti piacevoli ma soprattutto ricordate che la perfezione non è di questo mondo e il non essere perfetti ci rende sicuramente più simpatici!

Nessun commento:

Posta un commento