mercoledì 24 febbraio 2016

Biscottini "ferri di cavallo"


Questa ricetta la dedico a mia sorella, soprattutto per tutte le volte che mi ha “aiutata” con le ricette e con le ricerche per il blog! Eccoti una ricettina senza uova, ma soprattutto “a forma di ferro di cavallo” augurandoti tanta fortuna!!!

Ingredienti:

1 kg di farina;
300 grammi di zucchero a velo;
250 grammi di fecola di patate;
750 grammi di burro (o margarina);
200 grammi di cioccolato bianco (facoltativo).



Preparazione:

Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e riducetelo a pezzettini. Setacciate la farina con lo zucchero a velo e la fecola e disponetela a fontana su di una spianatoia, mettetevi nel centro il burro e lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Con questo impasto, preparate un panetto e dividetelo in tanti pezzettini che stenderete con l’aiuto delle dita formando dei cilindretti che piegherete poi “a ferro di cavallo”. Preriscaldate il forno a 180 gradi, disponete i biscotti ben distanziati tra di loro su di una leccarda ricoperta di carta da forno e cuoceteli per una ventina di minuti. Spezzettate il cioccolato bianco e fatelo sciogliere a bagnomaria, una volta cotti e intiepiditi, tuffate le estremità dei “ferri di cavallo” nel cioccolato e poi appoggiateli su di una gratella fino a quando il cioccolato non si sarà solidificato. Serviteli freddi.

Consiglio: la ricetta prevedeva il cioccolato fondente, io lo preferisco, in questo caso, bianco, se poi volete stupire i vostri ospiti o gustare biscottini diversi, potete sbizzarrirvi con tanti gusti, visto le varietà di cioccolato che sono in commercio (dalla menta all’arancia, dal peperoncino al sale..) per “scoprire” ad ogni “ferro di cavallo” un sapore “inaspettato”!! Non amate il cioccolato? Niente paura, potete glassare i vostri biscotti con dello zucchero a velo colorato con dei coloranti alimentari, utilizzando, appunto, la “glassa all’acqua” che preparerete con zucchero a velo (100 grammi) 2-3 cucchiai di acqua tiepida e poche gocce di colorante alimentare, mischiate tutto fino ad ottenere una crema densa dove “tufferete” i vostri biscotti, lasciate solidificare la glassa e gnam..gnam!!!



(Bibliografia: ricetta tratta da “L’Enciclopedia della cucina Italiana, Piccola Pasticceria, volume 13. La Biblioteca di Repubblica. Istituto Geografico De Agostini S.p.A., Novara 2006)

Nessun commento:

Posta un commento