sabato 28 novembre 2015

Poinsezia


Parliamo oggi, di una pianta che accompagna con i suoi bellissimi fiori rossi (anche se possiamo trovarla anche con fiori bianchi e rosa), le Feste di Natale e che è giustamente annoverata tra i simboli per eccellenza di questo periodo: la Poinsezia, conosciuta da tutti come la Stella di Natale.
Questa “festosa” pianta è originaria del Messico e proprio per questo non ama il freddo, soprattutto le gelate invernali, è consigliabile, quindi , in questo periodo tenerla in casa, anche se nel periodo da Maggio ad Ottobre, la possiamo tranquillamente tenere sul balcone, l’importante è che sia a mezz’ombra .
Le annaffiature dovranno essere frequenti nel periodo vegetativo, nulle nel periodo di riposo della pianta, ovvero dopo la fioritura, quando comincerà a perdere le foglie e quando verrà potata (lasciando solo i nodi, le biforcazioni di rami per intenderci!) per prepararla, appunto, per il periodo di riposo che dovrà avvenire all’aria aperta, ma come detto, stando attendi alle gelate. La moltiplicazione, avviene per talea, da effettuare, all’ombra, a Maggio e Giugno.
Come dicevamo, l’importante, è, poco prima della fioritura, l’esposizione all’ombra, troppo sole, infatti, potrebbe farla fiorire poco o per nulla, va ricordato, inoltre, che anche nel periodo della fioritura, in particolare in questi giorni, quindi, va tenuta al buio per almeno 12 ore.

Simbologia: serenità e rinascita, visto il periodo, non poteva essere diversamente!


(Bibliografia: “Giardino in Casa di Frate Indovino”, EFI Perugia, 1991).

Nessun commento:

Posta un commento