venerdì 25 settembre 2015

.. E chi l'ha detto.. ???!!!


... Che i fiori si regalano solo alle donne??!!! :-P
Ormai è consuetudine regalare fiori anche agli uomini, ma quali, a detta del Galateo, è meglio scegliere per non sbagliare?
Come sempre, tutto dipende dal messaggio che si vuole mandare, ma la cosa importante, raccomandata da molti "addetti ai lavori", è quella di evitare, in ogni occasione, fiori “femminili”, ovvero delicati e con colori pastello, via libera a colori accesi che spaziano dal giallo all’arancio, fino al blu, non dimenticando il rosso, in tutte le sue declinazioni. I più gettonati sembrano essere, a detta di molti fiorai: Tulipani, Garofani, Rose di colori vivaci e Anthurium rossi, anche se io, personalmente, anche amando i Tulipani, punterei sul Fiordaliso!
Per i professionisti che inaugurano il proprio studio, il bon ton raccomanda di regalare una pianta, simbolo di “rinascita” e di “ciclo della vita”, con l’augurio, quindi, di grandi successi professionali. Particolare attenzione ai materiali scelti per la confezione, è consigliabile usare sempre di nastri di rafia sintetica che riprendono il colore dei fiori o della pianta che si regala o nastri di rafia naturale, neutri ma molto “maschili”! Anche la carta nella quale verranno racchiusi, dovrà essere colorata, insomma, "maschile"! Occhio anche al numero, i fiori vanno sempre regalati “dispari”, se al contrario, si vuole “colpire nel segno”, un unico fiore, parlerà per noi!


(Bibliografia: Letizia Chilelli “Il Magico Libro delle Erbe. Consigli, Rimedi e Cure dal Diario di Nonna Annina” Ibiskos Editrice Risolo, 2009. I verdi pratici."Guida al linguaggio dei fiori" Cifo)

Nessun commento:

Posta un commento